Metodo Vaganova

Il merito della Vaganova è stato quello di analizzare in modo dettagliato e decomporre nei singoli elementi tecnici tutti i passi della tradizione accademica, elaborando un sistema di esercizi caratterizzato da un crescendo di difficoltà tecnica e di complessità compositiva, graduato in otto anni di studio, organizzato in modo da assicurare uno studio progressivo e privo di rischi per gli allievi. Sul piano fisico, il metodo sviluppa il lavoro armonioso di tutte le parti del corpo durante le pose e i movimenti porgendo l’attenzioni ai più piccoli particolari. Dal punto di vista psicologico, lo stile si distingue nell’approccio cosciente del danzatore, nel costante autocontrollo del proprio corpo e nel lavoro accentuato sulla qualità e non sulla quantità dell’esercizio. Il risultato di studio finale consiste di avere una tecnica impeccabile insieme a una notevole espressività. Il metodo non è conservativo ma in costante sviluppo. In ultimi 10 anni il metodo di Vaganova ha subito un rinnovamento notevole che ha portato a conquistare i livelli tecnici dei ballerini classici mai visti prima.

L’Accademia di Ballo Vaganova fu fondata a San Pietroburgo il 4 maggio 1738, con un decreto imperiale dell’imperatrice Anna Ivanovna che inaugura a corte una scuola professionale di danza teatrale, la prima in Russia. Ogni anno i diplomati dell’Accademia Vaganova entrano a far parte delle maggiori compagnie di balletto della Russia, La scuola, che non ha più cambiato la sua sede ottocentesca, ha oggi circa trecento allievi, prevalentemente dediti allo studio della tecnica Vaganova. Ogni anno circa quattromila bambini si sottopongono all’audizione per essere ammessi al corso di otto anni. Di questi circa 60 superano la selezione e sono ammessi a frequentare il I corso. Già da questo stadio il lavoro è molto duro e solo 25 allievi, in media, riusciranno a completare il ciclo di studi e a diplomarsi. Per poter essere ammessi i bambini devono aver terminato le scuole elementari (9-10 anni). Nel mese di giugno si svolgono le audizioni, suddivise in tre parti. Il primo esame riguarda le attitudini fisiche e la postura del candidato: proporzioni del corpo, altezza del salto e così via. Dopo aver superato tutte le selezioni, il candidato inizia un corso di studi della durata di OTTO anni. Al termine degli otto anni di insegnamento, gli studenti devono sostenere gli esami di diploma sul palcoscenico del Teatro Mariinskij. I migliori vengono subito scritturati dal Balletto Kirov; gli altri, invece, iniziano ad esibirsi nei vari teatri della Russia.

Facebook
Facebook
Instagram